Buondonno - Homepage




I vigneti
 

I vigneti sono in gran parte situati intorno al podere Casavecchia ad una altezza media di 440 mt. s.l.m. con esposizione a Sud, Sud-Est ed Est. Nella vicina località Sicelle (400 mt. s.l.m.) abbiamo una piccola vigna esposta a Nord-Est.
I terreni sono profondi, di natura argillo-calcarea con abbondante scheletro pietroso che conferisce allo stesso un ottimale drenaggio.
Dal 1992 ad oggi abbiamo rinnovato una buona parte dei vigneti vecchi utilizzando cloni di Sangiovese selezionati per la bassa produttività e per produzione di grappoli ad acini piccoli quindi con un miglior rapporto buccia/mosto ed abbiamo introdotto nuove varietà quali il Syrah ed il Merlot.
Degli 8 ettari vitati 7 sono a Sangiovese con la presenza di Canaiolo e Colorino nei vecchi impianti, mezzo ettaro a Syrah e mezzo ettaro a Merlot.
La densità di ceppi per ettaro nei vecchi impianti è di circa 3000 piante; in quelli nuovi è di 5000 piante; i sistemi di allevamento adottati sono il guyot ed il cordone speronato singolo e doppio, tutti ad una altezza di 65-70 cm con un apparato fogliare di circa 1 metro.
Con la potatura effettuata tra dicembre e febbraio lasciamo sul ceppo circa 10 gemme.
Durante il periodo vegetativo con i numerosi passaggi di potatura verde, cimatura e legatura cerchiamo di ottenere un ideale rapporto tra massa fogliare, grappoli ed aerazione, necessaria quest’ultima per il contenimento delle malattie fungine.
La produzione viene ridotta a mezzo diradamento dei grappoli nel periodo dell’invaiatura- luglio/agosto in misura variabile dal 25 al 50%.
Tre settimane prima della vendemmia i grappoli vengono sfogliati per garantire a questi ultimi una adeguata aerazione ed esposizione al sole.
Le lavorazioni al terreno sono minime e consistono in una leggera erpicatura praticata a filari alterni poiché metà dei filari sono stabilmente inerbiti ed in una scalzatura sulla fila al fine di contenere la competizione dell’erba nell’immediata vicinanza della pianta.
Concimazioni e trattamenti antiparassitari vengono effettuati con prodotti naturali consentiti dal Reg.CEE 2092/91 che disciplina in materia di Agricoltura Biologica.